venerdì 6 maggio 2016

ALL'IPM DI BICOCCA TIRA ARIA DI LIBERTA'

Giovedì 12 maggio alle ore 15:00 presso l'auditorium dell'IPM di Bicocca si terrà una manifestazione artistica caratterizzata dalla lettura di brani letterari e momenti musicali che faranno capo all'importante tema della Libertà. 

Protagonisti i giovani detenuti che per un giorno interpreteranno dei testi letterari vicini alla tematica oggetto della manifestazione accompagnati dalle composizioni in stile folk contemporaneo del gruppo musicale "Oi Dipnoi". 


I musicisti degli Oi Dipnoi

L'evento sarà diretto dal prof. Claudio Saita, sociologo, a cui hanno collaborato diversi professionisti tra cui l'avvocato Francesca Andreozzi e il dottore  Giuseppe Consales, regista e autore del docufilm "Lo decide il vento". 

La manifestazione si inserisce all'interno del progetto "Vincere L'Indifferenza" portato avanti dall'associazione "Gianfranco Troina", che già da diverso tempo opera con i ragazzi detenuti nell'ambito di incontri tematici e manifestazioni di carattere artistico. 

"A due mesi dall'ultimo evento - commenta la coordinatrice del 
progetto, Eletta Perotto - ritorniamo dai nostri ragazzi su un tema molto caro, quello della Libertà. Anche stavolta rivisiteremo questa importante tematica e il suo valore sociale e culturale sotto il profilo artistico confidando pienamente nell'impegno e nel talento dimostrato sempre da questi ragazzi"

lunedì 15 febbraio 2016

"NATURA DIVINA", A CATANIA IL PRIMO PROGETTO DI AGRICOLTURA SOCIALE


Determinato e pronto a raggiungere il proprio obiettivo. Riccardo Tomasello, Presidente della cooperativa Bios, giovane e brillante imprenditore catanese, in una terra che sale spesso alla ribalta delle cronache per notizie negative, regala un sorriso a questa città che vuole ancora coltivare (è il caso di dirlo) speranze concrete.

Ci parla del nuovo progetto "Natura Divina", un progetto di agricoltura sociale condiviso con l'Arcidiocesi di Catania e che sembra avere un futuro radioso per le prospettive sociali e occupazionali di questa città
Come nasce "Natura Divina"?
Il nostro progetto nasce nel 2015. L'Arcidiocesi di Catania si rende conto di avere dei terreni che non utilizza e la cooperativa che presiedo (Bios n.d.r.) si offre come supporto per la gestione dei terreni stessi.
La prima area che andiamo a prendere in considerazione per il nostro progetto è il fondo Gelso Bianco, un appezzamento di terreno di quattro ettari.
Dopo attente valutazioni da parte dei tecnici, impiantiamo i primi ovuli di carciofo, dando vita a un carciofeto che regalerà degli ottimi frutti: il violetto francesina
Avete dei partner in questo progetto?
Si, il progetto piace e pian piano abbiamo stretto attorno ad esso una serie di collaborazioni con le istituzioni cittadine.
Partiamo dall'Università di Catania , Confcooperative e il Maas, dove verranno venduti questi carciofi
Vi sono altri terreni su cui Natura Divina metterà la propria bandierina?
A "Monte Arso", Nicolosi. Parliamo di un vigneto che produrrà vini rossi e un po più in la vini bianchi. Avremmo l'onore di portare sulle tavole del nostro Paese, il vino "Adrianus", il cui logo è stato creato dall'artista di fama internazionale Georges De Canino
Da sin. il Presidente della Bios, Riccardo Tomasello e l'Arcivescovo di Catania, Mons. Salvatore Gristina

Quali prospettive occupazionali potrebbe offrire questo progetto?
L'azienda agricola "Natura Divina" nasce con il chiaro intento di venire incontro ai soggetti svantaggiati, un'opportunità di riscatto per tutti quei detenuti che vogliono inserirsi nuovamente nel circuito della vita ordinaria.
Il nostro è un progetto di agricoltura sociale che mira - badiamo bene - a un inserimento lavorativo stabile per questi detenuti, insegnando loro una professione e consentendogli un graduale inserimento nelle dinamiche sociali e lavorative
Come ha risposto il territorio al vostro progetto?
Positivamente, ma tengo a precisare che questa attività è un investimento totale della cooperativa Bios che ha usufruito esclusivamente di una piccola donazione etica da parte del gruppo bancario Unicredit


Quali sono le prospettive a breve - medio termine?
Tanti. Ad esempio portare a reddito questi 14 ettari di terreno e ristrutturare il palmento. La strada è tutta in salita

lunedì 9 novembre 2015

Software NaviSuite: al via il primo corso di formazione

Marine One, società italiana partner di Eiva, a seguito del successo ottenuto con il convegno "Eiva Day 2015" organizza a Catania il primo corso di formazione sul software "NaviSuite".


Il corso di formazione, che si terrà a Catania presso i locali di via Messina 626/628 durerà quattro giorni, dal 30 novembre al 4 dicembre 2015 e ogni singola lezione, rigorosamente in lingua inglese, avrà una durata di sette ore, dalle ore 9:00 alle ore 16:00.

Il corso di formazione è rivolto a tutti coloro i quali hanno esperienza lavorativa in ambito offshore e possiedono una conoscenza di base sui rilevamenti idrografici.
Non è richiesta una conoscenza preliminare del software "NaviSuite" ma si richiede una conoscenza del sistema di base "Windows" in quanto il software opera tramite il sistema "Windows Pro".

Ai partecipanti del corso verrà rilasciato un certificato di formazione Eiva
Per maggiori informazioni cliccare sul seguente link:  
http://www.eiva.com/services/training-courses/upcoming-courses, per costi e prenotazioni contattare la segreteria al seguente indirizzo di posta elettronica info@mar1ne.net



lunedì 2 novembre 2015

Gran finale a Catania per l'Eiva Day Italy

Si è svolto presso l’Istituto Tecnico Nautico “Duca degli Abruzzi”, il primo convegno internazionale “EIVA DAY ITALY” che ha radunato aziende, Istituzioni e i professionisti che operano nel settore dell’idrografia su scala regionale, nazionale ed internazionale.

Ad aprire i lavori è stato il Dirigente Scolastico dell’Istituto Statale di Istruzione Superiore – Politecnico del mare- “Duca degli Abruzzi” di Catania, Dott.ssa Brigida Morsellino che ha fortemente voluto la realizzazione dell’evento all’interno del plesso scolastico: “Da sempre, nel nostro Istituto, formiamo giovani professionisti pronti ad entrare nel mondo del lavoro e credo che questo convegno, che ci presenterà le migliori strumentazioni nel campo idrografico, sia un appuntamento molto importante per i nostri ragazzi , per i tanti professionisti e le numerose aziende che vogliono approfondire questo tipo di conoscenze”.
Presente anche il prof. Aldo Monaca, presidente dell’associazione nazionale IHS, tra gli organizzatori di questo evento: “EIVA è una realtà su scala internazionale che ci onora della sua presenza. Avere scelto Catania tra le numerose città italiane ci inorgoglisce e ci consentirà di tessere delle relazioni professionali e lavorative che possono esclusivamente beneficiare il nostro territorio, le nostre aziende e il futuro dei nostri giovani allievi”.

Al convegno ha partecipato il Comandante Marittimo della Sicilia Contro Ammiraglio (SM) Nicola De Felice e tra i relatori presenti il CEO dell’EIVA Jeppe Nielsen, il Software Manager di EIVA  Ole Kristensen  e l’Area Sales Manager di EIVA  Stefan Steinmetz .
Tra gli argomenti trattati l’hardware e i software, nello specifico:
Tough buoy, ScanFish III e tra i software NaviSiute e NaviPac V. 4
Finale riservato agli equipment per marine data acquisition, processing e engineering nell’ oil & gas, telecomunicazioni nel campo delle ricerche marine Meteocean.

mercoledì 21 ottobre 2015

EIVA DAY ITALY, the interview with Stefan Steinmetz , area sales manager



 What does he at Eiva ?

My name is Stefan Steinmetz. I am EIVA area sales manager for East and Central Europe. EIVA is headquartered in Denmark and has offices in Germany and Singapore. I work at the German office, which is in Bremen, at the North coast of Germany.

What is your role within the company ?

I am responsible for sales of our hardware and software solutions for the offshore industry in East and Central Europe. Our product portfolio covers virtually any subsea survey and offshore construction task. Consequently, I work in a number of industries, including offshore wind, oil and gas, construction and oceanography.

 In some areas, such as Germany and Benelux, I handle the contact with the customers directly. In others, we offer our customers a local point of contact through our wide international network of representatives. My responsibilities therefor include supporting those located in East and Central Europe.

After San Diego and Port Hâcourt Eiva Eiva Day arrives in Italy , Catania
How come in our city ?

Dr. Aldo Monaca from Marine ONE (Omnia SRL) contacted EIVA earlier this year suggesting to arrange an event, similar to what we have done in other cities, for the hydrographic and offshore business in Sicily, which we believed to be a very interesting idea. We see great potential in the Italian market and the key element of the EIVA Days is to meet our customers in their local areas, so we decided to go ahead with the event.

When the opportunity of carrying out the event at the Istituto Tecnico Nautico Statale Duca degli Abruzzi in Catania as per Dr. Aldo Monaca’s suggestion, we believed we had found the optimal venue. What better place than in this beautiful city and at a school that trains the future Italian offshore professionals. So we are very happy that the school has agreed to open its doors to us and are very excited about visiting Sicily and Catania when doing the first Italian EIVA Day there.


What do you expect from this great event ?

 At the moment, more than 50 people have signed up for the EIVA Day Italy 2015 and we hope several more will follow. We look very much forward to presenting to them what EIVA can offer in terms of software and hardware solutions as well as services for the offshore business. Presentations will include both customer cases and product presentations, and the agenda also allows for one-on-one sessions with the EIVA team for those participants who wish to discuss their requirements and wishes in detail.

As with the previous EIVA Days carried out throughout the world, EIVA expects to get a chance to talk to the local offshore professionals, engaging in a dialogue on how EIVA products and services can be of benefit to them and their organisations – and on what they expect from us. It is always very interesting to us to get a chance to talk to existing and potential customers. Discussing the challenges they face has always been very important to us as it allows us to ensure that our solutions match their needs and requirements not just in theory but also, and not least, in practice.  


He knows Sicily and Catania specifically?

As mentioned before, it was Dr. Aldo Monaca who introduced Catania as a potential venue to us. However, we quickly understood that the city offers a lot of opportunities, not just because of the school being located there, but also because of other elements – including the fact that it is easy to travel to, not just for us, but also for the customers attending EIVA Day Italy 2015 who do not live in the area, and that it offers many options in terms of accommodation and transportation.




 

giovedì 15 ottobre 2015

L'EIVA DAY ITALY approda a CATANIA

Si svolgerà a Catania, martedì 27 ottobre, presso l'Istituto Tecnico Nautico "Duca degli Abruzzi" dalle ore 9:00 L'EIVA DAY ITALY 2015, un appuntamento di grande importanza internazionale che raduna nella nostra città tutti gli addetti ai lavori e gli specialisti nel campo dell'idrografia.
 
A organizzare il convegno l'associazione Italian Hydrography Society (IHS) presieduta dal prof. Aldo Monaca in collaborazione con l'azienda Eiva.
Eiva è  una delle maggiori aziende su scala mondiale che si occupa di indagini di geotecnica e geofisica sottomarine mentre IHS è un' associazione che opera nel campo dell'idrografia.

Durante il convegno il team di tecnici Eiva  mostrerà le caratteristiche del software NaviSuite, illustrando ai presenti la nuova boa Oceanografica che servirà al monitoraggio di dati relativi al mare come altezza onda, temperatura, marea.



La manifestazione sarà anche oggetto di  presentazione dei veicoli trainati per l’acquisizione dei dati morfologici del fondale marino e occasione di incontro con il team EIVA per eventuali approfondimenti sui prodotti.

"Siamo orgogliosi - dichiara il prof. Aldo Monaca, presidente di IHS - che Catania, la nostra città, sia stata scelta come palcoscenico di presentazione di un grande evento come questo che raccoglie tutte le figure professionali che ruotano attorno al vasto mondo dell'idrografia. E di questo ringraziamo anche l'Istituto Tecnico Nautico che ci ospita diretto dalla preside, prof.ssa Brigida Morsellino, che ha creduto fermamente in questo progetto spendendosi con vigore ed energia affinchè fosse realizzato. Eiva è una grande realtà, caposaldo nel proprio settore di appartenenza, e il 27 ottobre rappresenterà un momento di confronto e conoscenza di un settore, apparentemente di nicchia, ma che potrebbe pian piano coinvolgere sempre più professionisti interessati".




mercoledì 7 ottobre 2015

Si avvicina l'EIVA DAY ITALY, Aldo Monaca: "Sogno un riscatto dell'orgoglio italiano"

L'EIVA DAY ITALY 2015, importantissimo evento nel campo dell'idrografia che si svolgerà a Catania, si sta per avvicinare. 
Per l'occasione abbiamo intervistato il prof. Aldo Monaca, insegnante e studioso di scienze nautiche ed idrografiche 

Prof. Aldo Monaca, si presenti. Di cosa si occupa? 
Non amo molto parlare di me e preferirei sempre che lo facessero gli altri. Se proprio devo presentarmi, posso dire che sono uno studioso di scienze nautiche e idrografiche, con diversi anni di esperienza nel campo della ricerca oceanografica, con particolare riferimento nell'applicazione delle tecniche di rilevamento e posizionamento marino di superficie e subacqueo. Ho alternato all'insegnamento di discipline specialistiche al Nautico dall'a.s. 1995/96 le esperienze nel campo dell'offshore (inizio 1997) ed ultimamente nel campo della MMI, portandomi oggi ad avere una visione globale dei settori dell'idrografia nel campo dell'offshore, imprenditoriale, accademico e militare ed ultimamente anche di innovazione ricerca e sviluppo.
La mia passione è il mare e sono molto affezionato alla citazione di Charles Baudelaire "Uomo libero, amerai sempre il mare!"
Il Prof. Aldo Monaca 

IHS, associazione idrografica catanese. In quale contesto si inserisce e su cosa opera?

Non parlerei di associazione catanese, ma di associazione di carattere nazionale che vuole mettere in risalto le necessità e peculiarità dell'idrografia in Italia cercando di avere una visione globale per agire prontamente sul territorio. IHS fa parte della più grande famiglia di associazioni idrografiche del mondo che sarebbe la federazione internazionale delle associazioni idrografiche IFHS "International Federation of Hydrographic Society" 
Il nostro obiettivo è dare voce all'idrografia italiana in un contesto internazionale e creare una coscienza che esiste una professionalità sconosciuta e non adeguatamente valorizzata in Italia che è quella dell'idrografo.

L'EIVA DAY 2015 fa tappa a Catania, unica in Italia e in Europa. Come commenta questo dato?

Bisogna puntare molto su questo territorio e su questo bagaglio di risorse umane. La Sicilia, e Catania nello specifico, rappresenta un serbatoio naturale di qualità e risorse che nemmeno immaginiamo

Cosa si aspetta da questo convegno di portata internazionale? 

Sinergia e risveglio dell'orgoglio italiano, di tutte le aziende e dei professionisti che operano in campo marino, marittimo ed Offshore. Fare rete per le singole PMI sarà di vitale importanza. Auspico anche una maggiore chiarezza delle Istituzioni nei confronti del mondo offshore.

Che impatto economico e sociale può avere l'EIVA DAY 2015 sul nostro territorio? 

Penso a prospettive di nuove professionalità ad oggi in buona parte predominio quasi assoluto, in particolare per gli alti profili, degli inglesi e nord europei. 

Ritengo questo convegno  il seme di nuove frontiere professionali sia in termini di formazione che di ricerca e sviluppo.