sabato 6 giugno 2015

Quando i soldi sono in saldo

Ho sempre pensato che i soldi sono in saldo. Nessun uomo perbene può essere giudicato tale solo dal suo conto in banca. 

L'etica di una persona non è un fatto di soldi, l'educazione di una persona e la sua statura civile e morale non sono un fatto di soldi. 




Se un giusto stipendio è imprescindibile per condurre una vita ordinaria e normale, analogamente i soldi non rappresenteranno mai per me un metro di giudizio per valutare la coscienza e l'anima di una persona. 

E' la società del "tutto si può comprare", ma per me educazione, rispetto, civiltà prescinderanno sempre dal proprio portafoglio 

"I meccanismi di ideologie e denaro ci hanno tolto la vita, concentrazione, e molta bontà. Solo un'idea cristiana di comunità e di economia potrebbe ora risanarci". (Geminello Alvi)

Nessun commento:

Posta un commento